Home Il Club I Gemellaggi

 Gemellaggi

Rotary Club Pescara

L’idea è nata a seguito dell’intenzione del Club di Pescara, il più vecchio della città (costituito 52 anni fa) di gemellarsi con il più giovane di Roma, costituito per celebrare il centenario del Rotary, come auspicato dal Presidente Internazionale che ha sollecitato appunto gemellaggi tra Club di Distretti diversi.

Venerdì 4 marzo 2005 ricorrendo l’anniversario della nascita di Ennio Flaiano, nato a Pescara e vissuto in quella città e a Roma,  Il R.C. Pescara  ha donato al teatro Flaiano – via S. Stefano del Cacco  – Roma (traversa di Via del Gesù) un busto di Ennio Flaiano, nominando custode dello stesso il R.C. Roma Centenario.

 Biografia di Ennio Flaiano

(Pescara, 1910 – Roma, 1972)
Ha studiato architettura, passando poi al giornalismo ed alla critica cinematografica e teatrale: nel 1939 è recensore per il settimanale “Oggi”, quindi collabora a “Documento”, “Cine Illustrato”, “Mediterraneo”, “Star”, “Domenica”, “Il Mondo”. La sua attività di sceneggiatore inizia con “Pastor Angelicus” (1942) di Romolo Marcellini, ed è destinata a continuare, parallela alla sua carriera di scrittore, con non minore fortuna.

Come narratore, esordisce nel ’47 con il romanzo “Tempo di uccidere”, vincitore del Premio Strega: dal libro verrà tratta nel 1989 una versione per il cinema, diretta da Giuliano Montaldo.

Mentre i suoi articoli di critica, cronaca e costume proseguono senza interruzione sulle pagine di “L’Europeo”, “La Voce Repubblicana”, “Il Corriere della Sera”, egli firma innumerevoli soggetti e sceneggiature che trovano realizzazione in oltre 60 film: nella sterminata mole di titoli, ricordiamo “Roma città libera” (1948), “Guardie e ladri” (1951), “La romana” (1954), “Peccato che sia una canaglia” (1955), “Le notti di Cabiria” (1957), “La dolce vita” (1960), “La notte” (1961), “Fantasmi a Roma” (1961), “La decima vittima” (1965), “La cagna” (1972).

In particolare, il rapporto con Fellini – cominciato nel ’51 con “Luci del varietà” e durato sino a “Giulietta degli spiriti” (1965) – si rivelerà intenso e assai fruttuoso: l’ironia, lo sguardo lucido e impietoso del Flaiano gioveranno non poco alla riuscita di molte pellicole del regista riminese, da “Lo sceicco bianco” (1952) a “I vitelloni” (1953), da “La strada” (1954) a “Il bidone” (1955), fino a quel capolavoro che è “Otto e mezzo” (1963).

Tornando alla vicenda letteraria del Nostro, meritano menzione i due volumi di racconti e satira “Diario notturno” (1956) e “Una e una notte” (1959), cui faranno seguito “Il gioco e il massacro” (1970, Premio Campiello), i 5 testi teatrali di “Un marziano a Roma e altre farse” (1971) e “Le ombre bianche” (1972).

Nei due tomi di “Opere. Scritti postumi” ed “Opere 1947-1972″ della collana Classici Bompiani (1988 e 1990) sono confluiti i suoi testi letterari, mentre un’ampia scelta dei carteggi è stata riunita in “Soltanto le parole” (1995).

Calendario

<< Mar 2019 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Il Club

Ci incontriamo il Lunedì alle 20:30 presso The Duke Hotel(almeno una volta al mese) Via Archimede, 69 - 00197 Roma Contatti: Tel: +39 06 367221
Controllate sempre la sezione Attività per rimanere aggiornati.

Presidente

Rotary Club Roma Centenario - Lavinia Pellegrini presidente@rotaryromacentenario.it

Segreteria

Rotary Club Roma Centenario c/o Federico Enrici segreteria@rotaryromacentenario.it

Seguici su Facebook

fb_logo_small